Vite e Spaccio meritevoli di “buona cucina”

Vite e Spaccio meritevoli di “buona cucina”

Vite e Spaccio, i due volti della ristorazione di San Patrignano che coniugano formazione professionale, accoglienza di qualità e ambienti di design, hanno entrambi ottenuto l’attestato di “buona cucina”. Il Touring Club Italiano e il noto critico enogastronomico Luigi Cremona hanno conferito al ristorante e alla pizzeria della comunità, il prestigioso riconoscimento all’interno della nuova edizione della Guida “Alberghi e ristoranti d’Italia 2016”.

L’attestato è stato consegnato questa mattina contestualmente alla presentazione della Guida, avvenuta nel corso della manifestazione Cooking For Art, a Milano nella suggestiva location Tortona Location, in Via Tortona 32.
Luigi Cremona ha introdotto San Patrignano con parole di stima e di apprezzamento per l’impegno quotidiano di tutti i ragazzi coinvolti nel progetto di ristorazione che contribuisce non solo ad innalzare l’offerta gastronomica del territorio riminese ma anche alla copertura finanziaria della comunità, da sempre gratuita per tutti i ragazzi.

Con la sua atmosfera accogliente e grazie alla fedeltà a materie prime di qualità, Vite si è dimostrata pienamente all’altezza del giudizio riservato da Touring ai ristoranti di tono familiare ma ricercato, dove poter gustare una cucina genuina e di schietta impronta regionale. Ricca di gusto e originalità la pizzeria Spaccio si distingue invece per l’interpretazione unica, partendo dalle sue origini, di un piatto classico: la pizza. Lievito madre e una composizione di farciture ricavata dai migliori produttori artigianali, questa la ricetta che ha aperto la strada ad un’esperienza nuova, capace di accontentare anche i palati più esigenti.